Le recensioni di Chiara

Elettra di Gian Carlo Fanori (Giovane Holden Editore)

Cari lettori, eccoci di nuovo insieme dopo le grandi mangiate della Vigilia e del Natale, pronti per l’ultima nostra gita tra i libri letti nel 2021.
Oggi è il turno di Elettra di Gian Carlo Fanori, edito dalla casa editrice Giovane Holden Editore e uscito il 10 aprile 2021.

Iniziamo come sempre dalla trama.
TRAMA – Elettra è una giovane donna bellissima, colta e intelligente. Determinata a diventare giornalista, dopo gli studi e un tirocinio presso una testata di provincia, entra nello staff di una celebre rivista patinata diretta dall’ambiguo Luciano Schiavo. Per adeguarsi ai ritmi del nuovo lavoro si trasferisce a Milano lasciandosi alle spalle senza troppi rimpianti un incarico da insegnante. Più complessa la sua situazione sentimentale: un fidanzato perfetto abbandonato in favore di un amante innamorato della sua ex, da cui a sua volta è stata abbandonata. L’avvenenza di Elettra, che spesso l’ha favorita, a volte si rivela un peso insostenibile. In particolare, quando il suo nuovo capo la fa oggetto di molestie sessuali. Che fare? Denunciarlo o tentare di dimenticare e ricominciare ancora una volta? E soprattutto, quante volte si può trovare la forza per ricominciare? Gian Carlo Fanori esplora con audacia la psicologia di una giovane donna in carriera costretta a fare i conti non solo con un mondo professionale in cui le attenzioni morbose del capo hanno scarsa possibilità di essere sanzionate, ma anche con se stessa e le proprie ambizioni.

Torniamo alla narrativa con questo autore, che dire? Una vera e propria scoperta.
Leggere il libro con un pov unico solitamente mi lascia poco sazia, ho voglia di sapere cosa avviene nel co-protagonista, ma questo autore mi ha stupita. È riuscito a immergersi nei panni di una donna – sono convinta che non sia stato facile, noi abbiamo delle stratificazioni che sembrano non finire, come diceva una canzone

“Siamo così, dolcemente complicate
Sempre più emozionate, delicate
Ma potrai trovarci ancora qui”

Ho usato questi versi anche perché mi ha ronzato nella testa durante tutta la lettura, cosa che non mi capita spesso.

Narra del mondo lavorativo attuale, quello italiano, un mondo che ostacola le donne più che può, che le relega in posizioni ad hoc perché si pensa che noi non siamo abili a farne altri, quelli prettamente maschili.
Un mondo che volta le spalle alla creazione di una famiglia, alla donna in quanto vista ancora come il sesso debole.
Ma narra anche la forza che ognuna di noi ha dentro, quella che si espande fino a esplodere, perché siamo abituate a combattere, a non doverci far abbattere dagli ostacoli, a rialzarci a ogni botta e sgambetto con cui ci colpisce la vita

“Non mollare mai, credi in te stessa. Tutte le strade che portano dove il cuore desidera sono lunghe. Erano alcune delle frasi che mi ripetevo per esorcizzare la paura di non farcela.”

E questo perché siamo noi la nostra forza, da sempre.

Elettra ha un sogno e per riuscire a realizzarlo si batte contro tutte le avversità. Il suo sogno è quello di diventare una giornalista. Dopo lo studio, la gavetta, continue porte sbattute in faccia, arriva finalmente quella che per lei rappresenta un’opportunità: lo stage presso una rivista famosa.
Così si impegna, lavora sodo, si rimbocca le maniche, ma presto la colpisce l’ennesimo dolore: le molestie che riceve dal suo capo. Mi spingo a dire viscido e schifoso, ma temo possa essere poco… poco adatto a una recensione.
E allora le sue fragilità escono inondandola, le sue debolezze escono allo scoperto sommergendola fino a quasi spezzarla definitivamente.

Pagine intense che ti soffocano come gli eventi cercano di fare con la protagonista, ma… c’è sempre un ma, che spetta a voi scoprire, dando una possibilità a questo libro profondo e forte.

Ringrazio l’autore per avermi dato la possibilità di entrare nel mondo di Elettra e vivere attraverso i suoi occhi, il suo dolore.

Un pensiero riguardo “Elettra di Gian Carlo Fanori (Giovane Holden Editore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...